BASTA POCO CHE CE’ VO’ !

Questa è l’era dei grossi numeri , delle imprese mirabolanti , i post degli addetti al settore ( tra cui noi ), sono piene di importanti tecnologie , di grosse innovazioni, cerchiamo sempre tutti di esprimere il meglio.

Siamo però convinti che la differenza la fanno i dettagli e pertanto ci piace condividere con voi anche questo concetto.

Sono anche le piccole cose a fare  la differenza , un nostro cliente con stazione totale aveva bisogno di generare un allineamento in una tubazione da 80cm , pertanto abbiamo fatto creare un set di accessori treppiedi ed asta dedicati a questo insolito utilizzo .

Cerchiamo di essere sempre vicini alle esigenze dei professionisti del settore , cerchiamo sempre di curare il dettaglio.

consultate il sito internet alla sezione accessori , troverete tanta attrezzatura sempre pronta consegna 

 

ALLA SCOPERTA DEL LASER SCANNER

Vogliamo condividere con voi la esperienza di una persona da noi molto stimata , l’ Ing Corradeghini, che attraverso i suoi canali regala sempre esperienze importanti tanto quanto le sue competenze

Di seguito riportiamo integralmente il suo approccio al laser scanner

INIZIO AD USARE IL LASER SCANNER. COME, COSA E PERCHÈ…

Ho integrato il laser scanner tra i miei strumenti ed ho iniziato un percorso nel rilievo 3D “attivo”.

In questo articolo ti dico il perché, che cosa ho scelto (e sto usando) e come mi trovo (per ora).

FOTOGRAMMETRIA: RILIEVO PASSIVO

Se hai letto altri articoli che ho scritto sai che ho lavorato tanto con le tecniche fotogrammetriche.
Sono metodi che permettono di ricostruire modelli 3D, di aree o oggetti, a partire da fotografie, prese da fotocamere (digitali), da terra o dall’alto (quado la macchina fotografica è montata su un drone).

E’ un principio “passivo”.
Ciò significa che puoi ricreare digitalmente solo cose che si vedono nelle foto.
E se qualcosa è nascosto, o non l’hai fotografato, non lo puoi riprodurre (in 3D).

Oddio, non è che lo fai tu.
Lo fanno i software.
Quando torni a casa, o in ufficio, dopo un’acquisizione fotogrammetrica, il tuo dato sono immagini digitali (spesso centinaia, a volte migliaia) e delle misure topografiche (di riferimento).

Il modello 3D deve ancora nascere.
Serve una fase di elaborazione per arrivare alla nuvola di punti.
E questo processo avviene all’interno di software ad algoritmi “structure from motion”.

LASER SCANNER: RILIEVO ATTIVO

Il laser scanner è altra cosa.
E’ un principio di misura “attivo”.
C’è un emettitore, una scatoletta con degli specchi rotanti, che lancia nello spazio dei raggi laser.
Tanti.

Questi raggi volano in linea retta fino ad incontrare qualcosa da colpire.
Quando lo trovano, rimbalzano e tornano indietro.
Se non trovano niente (perché vanno verso il cielo o perché il primo oggetto da colpire è troppo lontano per le loro forze) sono persi per sempre e non faranno più ritorno a casa (fine della storia triste).

In qualche modo (a seconda del tipo di scanner – a tempo di volo o a differenza di fase) ogni raggio conosce il suo momento di uscita e quello di rientro ed è in grado, in tempo reale, di sapere le coordinate x,y,z (rispetto all’emettitore) dei punti colpiti.

Quando mi capita di parlarne (nel podcast, in video o dal vivo) mi piace definire i raggi laser come milioni di esploratori che vanno in giro a cercare oggetti e, quando li trovano, tornano alla base a fare rapporto.

Credo che riesca a spiegare bene il concetto di misura attiva.

Ma qui non voglio spiegarti come funziona il laser scanner, il principio che c’è dietro né la tecnologia in uso.
Per quello trovi parecchie risorse, libere e disponibili, online.

Quello che vorrei condividere sono alcune considerazioni che mi hanno portato a percorre ANCHE questa strada nel mondo del rilievo.
E le scelte che ho fatto in tal senso.

Ci tengo subito a dirti che non ho assolutamente intenzione di abbandonare, o trascurare, la fotogrammetria.
Ha grandi vantaggi e permette di ottenere degli output davvero fantastici!

Molte volte un’acquisizione aerofotogrammetrica, con foto scattate da drone, permette di avere dati molto migliori di un laser scanner terrestre.
Quantomeno per copertura delle aree da rilevare.

Credo fortemente nell’integrazione tra strumenti e tecniche di misura.
Non esiste lo strumento perfetto, quello che risolve ogni problema in ogni situazione.
Ci sono diverse tecnologie, ognuna con pregi e difetti.
Ed il loro uso integrato permette di arrivare al miglior risultato in output.

E questo è proprio il primo e principale motivo per cui ho deciso di guardare a questa tecnologia: avere un’altra risorsa tecnica, nel coltellino svizzero degli strumenti, con cui affrontare un lavoro di rilievo 3D.

PERCHÈ IL LASER SCANNER

Il “trigger” che ha attivato i pensieri ed il processo operativo è stata l’opportunità che ho avuto di usare lo scanner/stazione totale Trimble SX10 (che poi è la scelta dello strumento che sto usando ora), durante un lavoro di rilievo aerofotogrammetrico di una falesia, inaccessibile, a Manarola, borgo delle 5 Terre

Lì ho toccato con mano il supporto di uno strumento attivo.
L’ho usato per fare un’acquisizione della parete che poi ho modellato con l’aerofotogrammetria.
Mi servivano dei punti buoni per fare l’elaborazione delle immagini nel software structure from motion.
E la nuvola di punti di uno scanner è buona, in senso metrico.

Quando fai un’elaborazione fotogrammetrica non è detto che i punti della nuvola siano proprio nella posizione corretta rispetto alla realtà.
Li devi aggiustare con delle misure, precise, di punti che hai rilevato in campo, per dare consistenza al modello.
In fotogrammetria si chiamano GCP – Ground Control Point.
Se non lo fai, il risultato potrebbe essere un po’ storto, deformato o non scalato correttamente.

La nuvola di punti di un laser scanner è “giusta (lasciando da parte un attimo la georeferenziazione nei sistemi di riferimento) metricamente.
E, in alcuni, casi non è niente male.

In quel lavoro ho attinto alle informazioni del risultato della scansione per avere dati da usare nell’elaborazione fotogrammetrica e avere un buon risultato finale.

Avrei potuto fare diversamente?
Sì.

Avrei potuto usare una stazione totale e battere un po’ di punti, discreti, collimandoli con il cannocchiale e senza l’uso del prisma, per avere misure di riferimento.
E l’ho fatto parecchie volte in effetti.
Con il laser scanner è stato molto più veloce ed avevo disponibili molte più informazioni.

Questo è stato più di un anno fa (rispetto a quando sto scrivendo questo post) e serviva ancora un po’ di tempo per maturare.
Non si trattava di una necessità impellente.

Molti rilievi avrei comunque continuato a farli, abbastanza bene, anche con gli strumenti che avevo e usavo abitualmente.

C’è stato un altro lavoro, che ho raccontato qui, che mi ha fatto ripensare al laser scanner ed alla sua efficacia nell’ottica dell’integrazione operativa.
E’ stato un rilievo di una parete di roccia con una galleria annessa.
Serviva un modello 3D.
Ed ho usato le tecniche fotogrammetriche indoor e outdoor.

Ho ottenuto il risultato, ma uno scanner in galleria sarebbe stato decisamente più efficace di un’acquisizione (e successiva elaborazione) fotogrammetrica terrestre.
Ci avrei messo di meno ed avrei ottenuto un dato migliore.

Poi sono successe alcune cose, a breve distanza una dall’altra, che hanno trasformato il pensiero, l’idea e la voglia in qualcosa di più concreto: un paio di rilievi importanti (tra cui una grande cava di marmo bianco apuano con una serie di gallerie e sotterranei) ed il concretizzarsi di alcuni contatti e relazioni con i ragazzi di Spektra s.r.l. che sono dietro agli strumenti Trimble in Italia.

E, per farla breve, ho iniziato ad usare la SX10.

QUALE LASER SCANNER STO USANDO

Se vai sul sito Trimble Italia e cerchi SX10 nella categoria scanning, la trovi in una sezione a parte.
Ne puoi leggere le specifiche cercandola anche nella sezione “Stazioni Totali”.
E, di fatto, è proprio questo, una stazione totale molto avanzata.

Non posso dire di conoscerla ancora bene ma ormai è un po’ che la uso e mi fa piacere condividere delle impressioni.

Questa non è una recensione.
E questo articolo non è sponsorizzato da Trimble, anche se non posso negare che il nostro rapporto sia particolare, molto dinamico, pieno di spunti (da entrambe le parti) ed in via di definizione nel tempo.
Insomma non prendo niente per scrivere proprio queste righe e, come faccio sempre qui, condivido quello che ho provato in campo.

UN APPROCCIO TOPOGRAFICO

Non è un caso che la SX10 stia tra le stazioni totali.
La base è proprio questa: una stazione totale, robotica e motorizzata con precisione angolare 1”.
Non voglio farti un pippone sulle specifiche tecniche (quelle le trovi online facendo una ricerca su Google) ma credo che sia giusto inquadrare lo strumento.

La SX10 non è uno scanner che porti in campo, monti su un cavalletto (anche fotografico) ed è subito pronto a lavorare.
Come ogni stazione totale, devi preparare il lavoro, la devi orientare.

Mi è piaciuto molto un commento ad un mio post di LinkedIn da parte di Gabrio Rossi (CEO di Intellegere) a proposito di questo strumento.
Gabrio dice che è “didattico”: Trimble SX10 è (anche) un laser scanner molto particolare. io lo vedo come uno strumento per il rilievo e ti “obbliga” a sapere quello che stai facendo per non buttare via tempo e giga inutili. è “didattico” 😉

Ed è vero!

NOVITA’ 2020 DISTRIBUIAMO PER IL SUD ITALIA THOPOS software topografico

Importante accordo raggiunto col geom Fabio Guerra , sviluppatore del software Thopos.

A nostro avviso uno tra i migliori programmi per il catasto e la topografia generale

– funzioni cad evolute

– interfaccia grafica moderna e funzionale

– capacità di elaborazione e calcolo eccellente

– assistenza puntuale ed efficace

– collegamenti con tutti i siti istituzionali, territoriali e catastali

sono solo alcuni punti che rendono unico Thopos

Partiremo a gennaio 2020 con diverse campagne che vanno dalle rottamazioni di vecchi software alla più attenta formazione on line .

frattanto potete scaricare da versione demo del nuovo Thopos 2020 sul sito ufficiale www.Thopos.it

Risultati immagini per thopos software topografico

È arrivato Thopos 2020

Thopos è un software topografico in continuo sviluppo, attento sia alle esigenze dei vari utenti e sia alle ultime novità in campo topografico.

Nasce così l’ultima versione del programma. Ecco la lista delle principali novità

Guarda il video su Thopos 2020

https://www.youtube.com/watch?v=eLJemLvZNBo&t=1005s

LASER SCANNER 3D TRIMBLE X7

Finalmente è stato presentato il nuovo laser scanner in casa Trimble

La vera rivoluzione del settore dove oltre all’hardware il software gioca un ruolo chiave :

PER LA CREAZIONE DI PROGETTI DI COSTRUZIONE che coinvolgono elementi di progettazione virtuale o flussi di lavoro BIM completi, le soluzioni di scansione laser 3D forniscono quanto segue per gli appaltatori generali,progettisti, esecutori,tecnici , topografi :

Come raccolta delle condizioni esistenti per progetti di ristrutturazione

Raccolta progressiva dei dati di progetto ai fini del QA / QC (confronto tra i componenti del modello e la nuvola di punti raccolti)

TRIMBLE X7 SCANNING SYSTEM: SEMPLICE. INTELIGENTE. PROFESSIONALE

Trimble X7 è un sistema di scansione laser 3D ad alta velocità progettato per georiferire, registrare e perfezionare i tuoi dati, proprio lì sul campo. Il nuovo sistema di deflessione Trimble X-Drive di bordo consente la calibrazione automatica per garantire la precisione su ogni scansione senza tempi di inattività per il servizio di calibrazione, di volta in volta.

Con la tecnologia Trimble® VISION integrata, Trimble X7 acquisirà anche immagini per panorami completi e colorazione di scansione.

Combinando Trimble X7 con Trimble Field Link, è possibile acquisire e visualizzare rapidamente i dati di scansione sul campo, utilizzando gli stessi processi e flussi di lavoro che si stanno già utilizzando per il layout. Il nuovissimo Trimble Registration Assist ti consente di registrare, perfezionare e referenziare automaticamente i tuoi dati proprio lì, permettendoti di lasciare il sito con fiducia.

Risultati immagini per trimble tx7 laser scanner 3d

Costruzione di edifici
e gestione delle strutture

 

  • L’X7 è sicuro ed efficace da utilizzare negli edifici pubblici per creare modelli as-built per la scansione su BIM e per i lavori di ristrutturazione.
  • Fornire utilità per la costruzione di estensioni, conversioni e ispezione di facciate e prospetti.
  • Gestire l’ottimizzazione della progettazione e la pianificazione dell’accessibilità.
  • Utilizzare l’autolivellamento di livello superiore per verificare la verticalità, la planarità del pavimento e analizzare la deformazione di travi e colonne.
  • La registrazione sul campo verifica che l’intero progetto sia stato catturato per eliminare il rischio di visite di ritorno, soprattutto dove i permessi di accesso sono difficili da ottenere.
  • Trasferisci i dati su TBC, RealWorks ® o altri software CAD per l’analisi e la progettazione finali.

Sondaggio industriale

 

  • Creazione di strutture industriali per la modellazione CAD, la progettazione di revisioni di impianti, il rilevamento di interferenze e la verifica di componenti fabbricati.
  • La modalità di scansione ad alta sensibilità dell’X7 assicura l’acquisizione di dati estremamente precisi in ambienti complessi in cui sono presenti metalli neri e altamente riflettenti.
  • Il design compatto e leggero e lo zaino personalizzato facilitano il trasporto e la salita di scale per accedere a piattaforme elevate.
  • La registrazione sul campo conferma che l’area è stata interamente catturata, eliminando costose rilavorazioni sul campo per progetti critici quando gli impianti vengono chiusi.
  • Le scansioni possono anche essere georeferenziate a un sistema di coordinate dell’impianto per adattarsi perfettamente ai modelli di progettazione CAD rilevando i monumenti e gli obiettivi dell’impianto scansionati dall’X7.
  • RealWorks Target Based Registration può utilizzare il file di controllo del rilevamento per registrare automaticamente le scansioni per l’esportazione nel software CAD di progettazione dell’impianto.

Infrastruttura civile

 

  • Crea documentazione as-built per disegni o modelli per ponti, tunnel, dighe, ecc.
  • Utilizzare le informazioni di scansione per calcoli di liquidazione, modellazione, ispezioni, ristrutturazioni e lavori di ampliamento.
  • L’acquisizione dati ad alta velocità riduce i tempi di fermo per i progetti di infrastrutture critiche.
  • Il design compatto e leggero semplifica il trasporto e l’installazione in una varietà di ambienti.
  • La registrazione sul campo consente agli utenti di verificare che i dati di scansione siano stati acquisiti nella loro interezza, prima di tornare in ufficio, riducendo i tempi di inattività ed eliminando la necessità di più visite al sito.

Sondaggi topografici / generali

 

  • Acquisisci funzionalità per le indagini sul titolo del terreno, inclusi confini di proprietà, edifici, servitù, miglioramenti del sito, diritto di passaggio, elementi invadenti e strutture complesse.
  • Assegnare etichette per creare gruppi di scansione e semplificare la visualizzazione di aree specifiche e aggiungere annotazioni con immagini per documentare gli elementi di interesse.
  • Acquisisci milioni di punti dati in una frazione del tempo necessario per acquisire funzionalità significative utilizzando i metodi topografici tradizionali.
  • Il design compatto e leggero dell’X7 semplifica il trasporto e l’installazione, indipendentemente dall’ambiente.

 

 

 

 

Trimble per mostrare la costruzione connessa al Bauma 2019

Trimble ha presentato le soluzioni per la costruzione connessa nel padiglione A2 stand n. 437. L’industria dell’ingegneria civile e delle costruzioni deve affrontare crescenti sfide nella costruzione di strade, ferrovie, porti, aeroporti, gasdotti, energia e altre infrastrutture chiave. Questi progetti sono beni costosi e critici che richiedono un grande investimento in termini di tempo e denaro. I cantieri sono complessi e i progetti generano grandi quantità di dati, molti dei quali non vengono catturati e conservati, o persino misurati ed elaborati. Il futuro dell’edilizia civile richiede l’utilizzo di sistemi moderni e integrati per sfruttare la grande quantità di dati generati dai progetti per ottenere importanti miglioramenti in termini di efficienza.

 

 

 

Trimble è alla costante ricerca di aumentare l’efficienza per guidare il futuro della costruzione digitale e trasformare il settore per massimizzare la produttività e il ritorno sull’investimento. Offriamo soluzioni digitali per ottimizzare il concetto, la progettazione, la pianificazione e la gestione dei progetti e hardware robusto e collaudato sul campo per eseguire il progetto. Insieme, queste soluzioni costituiscono un ecosistema che facilita e ottimizza i processi in tutte le fasi di un progetto.

 

Modelli costruttivi 3D

Il modello 3D costruibile è il cuore dell’ecosistema Trimble Connected Construction. Il modello ricco di dati è progettato, dettagliato, arricchito e condiviso da tutti i membri del progetto fornendo vantaggi collaborativi per l’intero ciclo di vita. Il modello BIM basato sul cloud fornisce dati prontamente disponibili, gestibili e riutilizzabili per le parti interessate, condivisi e aggiornati in tempo reale.   La soluzione BIM centrale di Trimble è fondamentale in questo processo, migliorando l’efficienza e la produttività, riducendo al minimo errori, rilavorazioni e costi in ogni fase del progetto. La soluzione è pronta per il livello 3 BIM – lo stato più avanzato fino ad oggi – garantendo vantaggi competitivi a lungo termine nel futuro.

 

Costruire la fiducia digitale

Il portafoglio completo di soluzioni professionali di Trimble può migliorare l’efficienza attraverso l’uso di una progettazione e costruzione comprovata basata su modelli, fornendo la fiducia del modello costruibile per tutte le parti interessate. Con un focus sull’agevolazione del flusso continuo di BIM tra ufficio e campo, e un portafoglio lungimirante di soluzioni e servizi, Trimble consente al settore di pianificare, progettare e costruire con la fiducia digitale – dando a proprietari, ingegneri e terzisti un maggiore controllo oltre il loro investimento.

 

 Costruisci in modo efficiente

Nuovo per bauma 2019, Trimble mostrerà la prossima generazione di soluzioni Trimble Connected Site. Software facile da usare, informazioni complete in tempo reale sul campo, in ufficio e in tutto il progetto, supporto remoto, versioning di design e informazioni sulla posizione geografica consentono agli imprenditori di abbracciare e beneficiare della rivoluzione della costruzione digitale. I moderni hardware e software sul campo completano il portafoglio con soluzioni collegate che mettono insieme ufficio e campo come mai prima d’ora.

 

Tecnologia emergente

Trimble ha mostrato anche le tecnologie emergenti tra cui l’automazione delle macchine, la realtà aumentata di SiteVision, il monitoraggio dei siti e l’apprendimento automatico. Presenteremo prodotti e soluzioni attualmente in fase di sviluppo, ma non ancora rilasciati, al fine di coinvolgere i clienti e incorporare i loro feedback nel prodotto finale

 

Cinque nuove soluzioni tecnologiche di costruzione sono state introdotte a Trimble Dimensions e queste sono state  anche esposte al bauma 2019

 

  1. La nuova versione di Trimble Earthworks Grade Control Platform include supporto per motolivellatrici e guida automatica per rotatori inclinabiliLa piattaforma di controllo della pendenza Trimble Earthworks versione 1.7 offre il supporto per i motorgrader e la guida automatica per gli accessori del rotatore inclinabile. Trimble Earthworks for Motor Graders è una soluzione per il controllo del grado 3D basata su GNSS progettata per rendere la graduazione più precisa, più rapida e più facile che mai. Inoltre, Trimble Earthworks offre ora agli operatori di escavatori che utilizzano i rotatori inclinabili il vantaggio del controllo automatico della macchina, che può aumentare la produttività.

 

 

 

  1. Nuovo Trimble Earthworks GO! Piattaforma di controllo della pendenza per dispositivi di classificazione della macchina compatti. Trimble Earthworks GO! Grade Control Platform, una soluzione di controllo di grado 2D per allegati di macchine compatti, è stata presentata a Dimensions 2018. Trimble Earthworks GO! consente la classificazione ad alta precisione in una piattaforma portatile facile da usare. È l’unica soluzione di controllo compatto per dispositivi portatili BYOD (Bring Your Own Device) disponibile oggi su smartphone Android o iOS. Trimble Earthworks GO! può essere utilizzato dagli appaltatori coinvolti nella costruzione generale, nella preparazione del sito e nei lavori di utilità per la valutazione di pendenze piane e semplici. Il sistema sfrutta la tecnologia laser per fornire informazioni di posizione dinamiche e in tempo reale che consentono all’operatore di classificare o tagliare i profili in modo rapido e preciso. La piattaforma richiede poco tempo di addestramento e può aumentare la produttività di un operatore fino al 20 percento.

 

 

 

  1. Trimble espande il suo portafoglio di antenne GNSS Smart per la costruzione civile e aggiunge funzionalità Tilt dinamica. La nuova SPS785 GNSS Smart Antenna è un ricevitore GNSS pienamente capace, ora offerto a un prezzo più basso per un ritorno sull’investimento più rapido. L’SPS785 ha una copertura satellitare completa con la combinazione di GPS e tutte le costellazioni GNSS. Per una maggiore protezione, l’antenna radio dell’SPS785 si inserisce all’interno del palo della portata. Il design leggero e compatto consente agli appaltatori di lavorare più a lungo con meno fatica. L’SPS986 è progettato specificamente per le applicazioni di misurazione dei cantieri robusti ed è ora disponibile con un aggiornamento dinamico dell’inclinazione. La funzione di inclinazione dinamica consente una raccolta dei dati più rapida per consentire ai topografi di creare modelli di terreno digitale più grandi più velocemente e con maggiore precisione. È progettato per catturare misurazioni più accurate su pendenze più ripide da un veicolo in movimento e misure del volume più accurate per risparmiare tempo e denaro sulla pianificazione del materiale.

 

 

  1. Trimble annuncia il controllo macchina e la gestione del carico utile su un’unica piattaforma. La gestione del carico utile LOADRITE Trimble per l’integrazione della piattaforma di controllo per escavatori Trimble Earthworks Grade consentirà di aumentare la produttività e l’efficienza delle operazioni degli escavatori. Questa integrazione consente agli appaltatori di tracciare il carico utile benna per bucket e monitorare lo stato di avanzamento di massa dallo stesso display Trimble Earthworks. Il sistema versatile può essere installato su qualsiasi escavatore idraulico con Trimble Earthworks e offre una facile transizione tra il controllo del grado e la gestione del carico utile, massimizzando l’investimento del / i appaltatore / i. “Con l’introduzione, Trimble avrà l’unica soluzione aftermarket, flotta mista che integra il controllo del grado con la gestione del carico utile”, ha dichiarato Scott Crozier, direttore generale della divisione Ingegneria civile ed edilizia Trimble. “Questa tecnologia rende la piattaforma Trimble Earthworks estendibile a più applicazioni e più flessibile che mai.”

 

 

  1. Trimble Unifica il software del Business Center per fornire una singola versione per il rilevamento e la costruzione civile La versione 5.0 di Trimble® Business Center unisce due prodotti, Trimble Business Center e Business Center – HCE, per fornire ai clienti di rilevamento e costruzione civile una soluzione software per ufficio completa. La combinazione di entrambi i prodotti in un’unica piattaforma offre un set più ampio di strumenti per consentire ai clienti di sfruttare più servizi e valore per i loro clienti

PRONTI PER IL GPS ROLLOVER WEEK ?

Il 6 aprile 2019 è una data da tenere in considerazione per coloro che utiizzano ricevitori GPS.

 

Questo giorno segnerà infatti un rollover del numero della settimana GPS chiamato week number (WN): il conteggio delle settimane del tempo GPS passerà da 2047 a 2048.

 

Il conteggio del tempo GPS è limitato a cicli da 0 a 1023 settimane. Giunti alla settimana 1024 il ciclo si azzera, creando possibili problemi nel conteggio del tempo, indipendentemente dal brand del ricevitore.

 

A seguito di ciò, se possedete uno strumento Trimble post 2006 (firmware recente), non dovreste registrare alcun inconveniente durante le vostre misure, diversamente vi consigliamo un aggiornamento del firmware del ricevitore.

 

Per quanto riguarda i ricevitori Spectra Precision si rende in ogni caso necessario un aggiornamento firmware.

 

Potete effettuare gratuitamente l’aggiornamento dei Firmware in autonomia leggendo le seguenti istruzioni cliccando sul link di seguito

 

https://www.dropbox.com/s/sxpk0amdbn59ydn/Trimble_NotaTecnica_GPSWeek2048.ITA.docx?dl=0

 

 

IPER AMMORTAMENTO 2109 una occasione da non perdere

Anche quest’anno si ripropone l’iperammortamento.

Una buona occasione per le imprese che vogliono rinnovare  o ampliare il loro parco macchine.

la agevolazione prevede il 270 % di ammortamento per tutte le macchine che sono conformi alla industria 4.0, per esserlo devono necessariamente montare a bordo un sistema che oltre ad essere integrato nella macchina , la renda interconnessa con le sedi o centrali operative delle aziende stesse .

 

Per questo i sistemi 3D Sitech fanno sì che la macchina rientri nella industria 4.0, ma, cosa più importante è che grazie ai siatemi 3D i tempi di realizzazione delle opere si dimezzano.

Grazie alla grande operatività che i sistemi 3D Sitech offrono ed alla esperienza sul campo della CRG , la azienza che deciderà di usare questa tecnologia avrà notevoli vantaggi in produttività

I tuoi dati. Il tuo sito di lavoro. Insieme, finalmente.

Trimble XR10 con HoloLens 2 porta la realtà mista in prima linea, consentendo ai lavoratori in ambienti controllati dalla sicurezza di accedere ai dati del modello direttamente sul posto.

Insieme alla suite Trimble di software e servizi di realtà mista, il dispositivo consente nuovi flussi di lavoro orientati al campo per sfruttare il contenuto 3D nelle attività di lavoro quotidiane per migliorare l’efficienza, la produttività e la qualità del lavoro. Trimble XR10 è fatto su misura per portare realtà misti all’avanguardia dove il tuo lavoro viene svolto.

Microsoft ha presentato ufficialmente HoloLens 2 al suo evento stampa MWC all’inizio di questa settimana, e la nuova versione delle cuffie per realtà miste tornerà a colpire gli utenti aziendali . Di fatto, il gigante di Redmond ha anche annunciato il nuovo programma di personalizzazione HoloLens, che consente alle aziende di personalizzare le cuffie in base alle loro specifiche esigenze.

Trimble, un fornitore di apparecchiature industriali per lo più noto per la sua tecnologia GPS, ha già annunciato Trimble XR10 con HoloLens 2. Questa è una nuova soluzione per hard hat progettata per gli operatori sul campo che operano in ambienti controllati dalla sicurezza. Trimble ha lanciato in passato l’anno scorso una soluzione per l’HoloLens di prima generazione , oltre a una app di realtà mista fatta in casa chiamata Trimble Connect per HoloLens.

Il nuovo Trimble XR10 con HoloLens 2 farà ancora leva su Trimble Connect per consentire agli operatori in prima linea di interagire con i dati 3D complessi sul posto, portando anche una nuova visiera flip, un campo visivo più ampio e una migliore usabilità. “La soluzione completa offre un’accessibilità ancora maggiore ai modelli 3D da parte dei lavoratori front-line. I flussi di lavoro orientati al settore consentono un’ampia adozione di realtà miste per le attività di cantiere per migliorare l’efficienza, la produttività e la qualità del lavoro “, ha affermato la società in un comunicato stampa . “Lo sviluppo continuo della piattaforma di collaborazione basata su cloud, Trimble Connect per HoloLens, consente ai lavoratori sul campo di ottenere più valore dai modelli 3D costruibili e di trasformare il lavoro quotidiano come l’assemblaggio e le ispezioni.”

Iperammortamento 2019, proroga con tre aliquote

Proroga iperammortamento 2019 con tre aliquote: fino al 270% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro, importo ridotto per quelli superiori. Ecco le novità in Legge di Bilancio 2019.

Risultati immagini per iperammortamento 2019

Proroga iperammortamento 2019 con importanti novità: la Legge di Bilancio 2019 approvata dalla Camera conferma le tre aliquote di maggiorazione per gli investimenti effettuati dal 1° gennaio

La percentuale di maggiorazione del costo dei beni ad alto contenuto digitale sarà pari al 170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro, ed andrà gradualmente a calare per quelli di importo superiore, fino a non esser riconosciuta nel caso di investimento sopra i 20 milioni di euro.

L’obiettivo del Governo con la Legge di Bilancio 2019, è quello di incentivare il processo di ammodernamento tecnologico nell’ottica dell’Impresa 4.0, con un occhio di riguardo nei confronti delle PMI.

L’iperammortamento 2019 salirà al 270% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro, mentre negli altri casi l’aliquota dell’agevolazione sarà ridotta proporzionalmente, passando al 200% e al 150%.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il testo della Legge di Bilancio 2019approvato alla Camera e ora passato al Senato per il via libera definitivo.

 

Iperammortamento 2019, proroga con tre aliquote

L’iperammortamento sarà oggetto di proroga anche per il 2019 ma per gli investimenti effettuati in beni strumentali ad alto contenuto tecnologico e digitale l’aliquota di deducibilità sarà differenziata.

Sono tre le aliquote di extra-deduzione previste dalla Legge di Bilancio 2019:

  • iperammortamento al 270% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
  • iperammortamento al 200% per gli investimenti fino a 10 milioni di euro;
  • iperammortamento al 150% per gli investimenti fino a 20 milioni di euro.

Il meccanismo sarà quindi a scalare e l’extra-deduzione contabile prevista sarà maggiore per gli investimenti di importo più contenuto. La possibilità di beneficiare dell’incentivo alla digitalizzazione sarà cancellata, invece, per le grandi imprese e per gli investimenti di importo superiore a 20 milioni di euro non saranno previste agevolazioni

SISTEMI DI MONITORAGGIO GEOMATICO

Gli ultimi eventi successi in Italia ci hanno fatto capire che mai come ora c’è bisogno di un più attento controllo del territorio, dai ponti alle frane a tutte le importanti infrastrutture del nostro paese .

E’ per questo che abbiamo deciso di proporre una giornata di formazione, dedicata al monitoraggio geomatico .

Partiremo da Napoli per poi toccare un po tutte le province del sud Italia con dei convegni volti alla formazione dei professionisti.

Le giornate avranno sia una parte teoriche delle esperienze pratiche con strumentazione atta al monitoraggio